News

Check out market updates

PERCHE’ PAGARE LA PROVVIGIONE

 

Visto il periodo economico non di certo roseo, molte famiglie tendono necessariamente a voler risparmiare.

Ma è davvero conveniente risparmiare sulla mediazione?

Partiamo allora dall’ inizio e cioè dalla definizione che il Codice Civile da dell’agente immobiliare:

“È mediatore colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.”

Questo deve far riflettere alla grande utilità che la figura di un’agente immobiliare professionale da al soggetto che si affaccia sul mercato immobiliare, con poche certezze e molti timori di ciò che lo aspetta, sia per chi deve vendere che per chi deve acquistare casa.

Cosa vuole dire questo? Che chi si occuperà della mediazione per la vendita del vostro immobile lo deve fare sopra le parti, questo è un fattore dai più non considerato ma di fondamentale importanza perché su questo si fonda ad esempio la certezza che il proprio immobile sia liberamente vendibile per chi acquista e faccia un acquisto certo senza che nessuno inciampi in reati anche di rilevanza penale. Oggi la figura del consulente di parte o meglio chiamato property finding segue l’acquirente nell’acquisto di casa, questa figura esula dall’equilibrio di una compravendita, noi non demonizziamo la figura del property finding ma riteniamo che per far sì che una compravendita sia giusta e garantisca le parti il mediatore sia la figura adatta. Non vi nascondo che spesso siamo chiamati da clienti per seguirli in una compravendita come consulenti di parte e propio per tale motivo vi dico che spesso mi rendo conto di essere troppo di parte e di avvantaggiare in maniera importante il mio cliente dato che non ho interesse e nessun incarico dalla controparte, proprio per tali esperienze vi dico che è una figura diversa e non paragonabile all’agente immobiliare, per fare un esempio pratico, immaginate una partita di calcio in cui la figura dell’arbitro venga ricoperta dal l’allenatore di una delle due squadre, capisci la mancanza del principio di imparzialità?

Nei prossimi articoli approfondiremo il tema del property finding in quanto merita di essere capito a partire dalla sua nascita negli USA e dell’italianizzazione che ha snaturato il suo vero ruolo.

 

Da questo principio dovrebbe sorgere quindi spontaneamente la domanda “vale la pena rischiare così tanto oppure meglio affidarsi ad un professionista, vero?”

Perché parlo di vero professionista, perché di agenzie immobiliari e di agenti immobiliari ce ne sono molti, vi sono molti abusivi, molti vi prometteranno di lavorare gratis e molti di essi vi prometteranno operazioni immobiliari a cifre che poi si dimostreranno totalmente irrealizzabili. Quindi vi pongo un ulteriore domanda, voi davvero vi alzate il mattino per lavorare gratis? Non credo proprio, oppure vi affidereste ad un medico che vi promette di curarvi una polmonite con la forza del pensiero?

Immagino di no, quindi prima di tutto verificate che sia un vero agente immobiliare, secondo verificate che sia un vero professionista, solo una volta visto il vostro immobile potrà redigere unitamente ad una ricerca di mercato una valutazione congrua, predisporrà un servizio fotografico professionale, consegnerà un piano marketing dedicato all’immobile, verificherà la situazione urbanistica e catastale, predisporrà un contratto preliminare blindato, si interfaccerà con banca e notaio per la sottoscrizione del contratto di rogito.

 

Tutto questo senza l’esborso di un Euro.

 

E la provvigione? La provvigione, sempre secondo il nostro Codice Civile, sorge solo al momento della conclusione dell’affare quindi si realizza solo  alla certezza di avere venduto o comprato casa.

E prima? Prima viene svolto questo lavoro a tratti impercettibile ma fondamentale per una buona riuscita ed in tempi brevi della vostra compravendita.

Non tutti gli agenti presenti che operano sul mercato svolgono completamente questa fase iniziale del lavoro ed è per questo che possono “permettersi” di lavorare a poco o forse addirittura di non lavorare.

Nel nostro blog, nella nostra newsletter in altre nostre pubblicazioni disponibili sul nostro sito, stiamo approfondendo molti di questi temi con tanto di esempi veri, di storie di persone che si sono imbattute nel mercato come profani e che grazie al nostro supporto sono riusciti a svoltare e risolvere i loro problemi, il nostro obbiettivo è garantire la serenità in uno dei passi fondamentali della propria vita.

Quindi quanto vale la propria serenità e tranquillità?

 

Non di certo il costo di una provvigione.

Avvalersi di un agente immobiliare professionale equivale ad affidarsi ad un ottimo commercialista, un ottimo medico o un ottimo avvocato, professionisti che sono abituati a risolvere i problemi delle persone.

Nella galassia del mercato immobiliare sono cose che accadono di raro ma in B Studio Immobiliare è il quotidiano. In esso sono presenti figure professionali in grado di far fronte ad ogni esigenza si presenti, preparate ed aggiornate; sono inoltre presenti pacchetti a disposizione dei clienti per accedere a servizi esclusivi ed unici che vi permetteranno di semplificare e di parecchio l’iter di vendita e di acquisto di una proprietà, inoltre con il sistema certificato ed esclusivo di B Studio Immobiliare denominato “Valutazione Perfetta” capace di garantire il giusto valore degli immobili.

Contattaci subito per fissare un appuntamento con uno dei nostri agenti per approfondire questa ed altre tematiche.

Saremo lieti di accoglierti nel nostro studio e di mostrarti quanto la serenità non abbia prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 2 =