News

Check out market updates

VENDERE MAI SVENDERE

Questa è la storia di Marika e Simona, due sorelle che hanno ricevuto in successione la casa della nonna. Situata in zona periferica della città, l’immobile era un appartamento di 80 mq, fine anni 60, con alcuni lavori eseguiti negli ultimi anni tra cui i serramenti, il bagno e l’impianto elettrico ma per il resto entrando in quella casa sembrava di varcare la soglia di un museo, casa strapiena di oggetti, mobili in legno con inserti grecati, cappello da alpino appeso al muro insieme a quadri che manco il peggio rigattiere, pavimento sale e pepe, cucina con lavello in muratura, porte interne in legno e vetro sabbiato di cui due rotte, tappeti tipo persiano in tutta la casa, parquet rovinato in camera matrimoniale per una vecchia infiltrazione, cameretta inaccessibile per quantità di oggetti e mobili, terrazza con una miriade di piante (tutte secche e morenti) e per non farci mancare nulla nel soggiorno tende interne veneziane color salmone di cui la metà rotte.  Simona e Marika si rivolsero a noi mandate da un conoscente al quale avevamo venduto una casa in tempi record, ma la loro richiesta non fu quella di vendere casa, poiché già da oltre due anni stavano cercando di vendere cambiando tre agenzie, ricevendo di recente solo una misera offerta a 70.000€.  Avrebbero voluto che gli facessi una valutazione per convincersi sul da farsi e anche se a loro sembrava poco avrebbero voluto accettare la proposta, perché stufe di tutta quanta la situazione. Gli chiesi un appuntamento per visionare l’immobile e quando vidi lo stato di fatto gli feci una sola domanda “voi comprereste questa casa?” Ecco questa è la domanda che vi dovete fare, voi comprereste casa vostra?. Torniamo alla storia, gli feci una proposta che al momento le lasciò di stucco, gli dissi “metteteci 5.000€ e la venderete velocemente a 100.000€”, lì per lì non furono molto entusiaste nel pensare di dover ancora spendere per quella casa che negli ultimi anni tra successione, Imu, tasi, spese condominiali e chi più ne ha più ne metta le aveva prosciugato i conti. Dopo un consulto le due sorelle accettarono di mettersi nelle nostre mani, per farla breve vi elenco i lavori eseguiti;

  • Sgombero mobili
  • Pulizia terrazzo con rimozione vasi
  • Imbiancatura
  • Sostituzione porte
  • Rimozione quadri e veneziane
  • Lamatura parquet zona notte
  • Pavimento nuovo soggiorno e cucina

Totale speso 5.467€

Dopo solo due settimane di promozione arriva la prima offerta di 107.000€ non vi dico la felicità di queste due ragazze che onestamente oltre che per il guadagno economico così facendo sono riuscite ad ottimizzare il lascito della nonna ottenuto con sacrifici di una vita. Riassumendo rispetto all’unica proposta fatta in due anni di 70.000€ spendendo poco più di 5.000€ hanno ottenuto in due settimane oltre 30.000€ di guadagno.

Questo è fare bene un operazione immobiliare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 12 =